Seguici su Facebook

logo studio7 2 1
play 1 Ascolta la radio 

 

 



Medea Macerata: l'anno nuovo riparte sabato

Emanuele Miscio sport macerateseMedea Macerata che si appresta ad iniziare il 2018 esattamente come era finito il 2017, con uno scontro di alto livello. Alla Marpel Arena il 6 gennaio arriva infatti, per l’11a  gara di andata della Serie B, la Celanese Volley Forlì, la prima inseguitrice dell’accoppiata Portomaggiore-Macerata che guida il girone. Per gli ospiti 25 punti in classifica, uno in meni delle due battistrada.

Gara con diverse incognite visto che  la prima di ritorno dalla sosta è sempre un match molto particolare. Lo spessore dell’avversario però aiuta a tenere alta la concentrazione “Siamo molto carichi – ha dichiarato il palleggiatore Emanuele Miscio – Sappiamo l’importanza della partita e in questo periodo abbiamo lavorato molto, sia negli allenamenti che nel lavoro fisico. Vogliamo far bene ed arrivare a questa partita nel miglior modo possibile”.
Soprattutto dopo la sconfitta di Fano nell’ultima del 2017, partita che ha ribadito come un minimo calo di giri possa essere fatale. “In quel match abbiamo iniziato un po’ sotto tono – ricorda il palleggiatore dei maceratesi – Nell’arco della gara ci siamo ripresi, abbiamo ridotto gli errori ma a quel punto il passivo era già pesante. Sicuramente contro Forlì dobbiamo partire subito forte dall’inizio, se abbassiamo la guardia poi diventa difficile. Con Fano ci siamo ritrovati sotto 2-0 e in quei casi è difficile recuperare. Quindi attenzione ai particolari. In questo penso che ci sia stata utile l’amichevole con Volley Potentino il 22 dicembre scorso”.
Dall’altra parte della rete un avversario forte che comincia il 2018 sull’onda di una vittoria per 3-0 contro Perugia al termine di una gara dove c’è stato spesso da rincorrere, ma la forza con cui Forlì ha ribaltato 3 set che l’hanno vista partire sotto è un fattore da cui la formazione allenata da coach Adrian Pablo Pasquali dovrà ben guardarsi. “Sicuramente Forlì ha dimostrato di essere una squadra attrezzata – avverte Miscio – Conosco il loro schiacciatore Mengozzi e l’opposto Sirri, con i quali ho giocato in passato. Una squadra che sta facendo bene, in salute, che andrà preso con le molle. Per questo dico che non possiamo concedere nulla e che dobbiamo partire forte fin dall’inizio”.
Appuntamento alla Marpel Arena alle ore 21 del 6 gennaio. La gara sarà trasmessa in diretta audio da Radio Studio 7, ascoltabile sul sito www.radiostudio7.net e sul canale 611 del digitale terrestre delle Marche.

 

Condividi l'articolo

FacebookTwitterPinterest