Warning: DOMDocument::load(http://www.radiostudio7.net/index.php?option=com_ninjarsssyndicator&feed_id=1&format=raw): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.sportmaceratese.com/home/modules/mod_kcrssscroller/helper.php on line 30 
News da 7 Magazine

Seguici su Facebook

logo studio7 2 1
play 1 Ascolta la radio 

 

 



Campionati di Società su Pista: oro per Linda Rosini

Linda Rosini 2Lo scorso week end si sono disputati ad Ancona i Campionati Regionali su Pista, validi anche come terza prova dei Campionati di Società assoluti. Oro e argento nella gara dei 1500 metri rispettivamente per Linda Rosini sul versante femminile con il tempo di 4’57’’80 (record personale) e Battista Vennera sul maschile che ha fatto fermare il cronometro a 4’09’’79.

Leggi tutto...

Marcia: Antonelli campione italiano della 50 km

antonelli cacchiarelliUn marchigiano in maglia tricolore. Nei campionati italiani della 50 chilometri di marcia, a Catania, l’impresa porta la firma di Michele Antonelli che conquista il titolo nazionale assoluto in 3h56:57, con un netto miglioramento del record personale. Per il 21enne maceratese dell’Atletica Recanati c’è anche il successo tra gli under 23, ma soprattutto la conferma dei progressi ottenuti sotto la guida del tecnico Diego Cacchiarelli.

Alla quarta esperienza sulla distanza, il giovane marciatore ha infatti abbassato di ben 7 minuti e 9 secondi il precedente personal best (4h04:06) centrato lo scorso 10 ottobre ad Andernach (Germania), con una seconda parte di gara più veloce della prima. Il momento decisivo intorno al 40° chilometro quando il carabiniere bergamasco Matteo Giupponi, leader fino a quel punto, si è ritirato per problemi di stomaco e Antonelli ha preso vantaggio nei confronti del sardo Andrea Agrusti, che ha perso tre minuti negli ultimi 10 chilometri per chiudere secondo in 4h00:07, terzo invece il pugliese Gregorio Angelini in 4h08:40. Questi i passaggi intermedi che hanno scandito la vittoria del marchigiano: 5km/25:15 - 10km/49:59 - 15km/1h13:38 - 20km/1h37:11 - 25km/2h00:34 - 30km/2h23:36 - 35km/2h46:09 - 40km/3h09:36 - 45km/3h33:30 - 50km/3h56:57.

Nato il 23 maggio 1994 a Macerata, nella passata stagione ha vestito due maglie azzurre assolute con la partecipazione alla Coppa Europa, oltre al nono posto sulla 20 km agli Europei under 23 di Tallinn (Estonia), ed è salito tre volte sul podio nelle rassegne tricolori con l’argento nella 20 km promesse su strada firmando il record personale di 1h25:14, ma è stato anche secondo under 23 e terzo assoluto nella 50 km, quindi bronzo nei 10.000 metri promesse su pista, senza dimenticare l’argento sui 5000 juniores indoor nel 2012. Dopo tanti piazzamenti di prestigio, arriva così il primo titolo nazionale per Antonelli che potrebbe tornare in azione già nel prossimo weekend ad Ancona, in occasione dei campionati italiani promesse indoor.

Sempre a Catania, test di allenamento sui 25 km con il tempo di 2h00:36 per Alessandro Maltoni (Atl. Castelfidardo Criminesi), che ha come obiettivo la rassegna tricolore under 23 della 20 km in programma a Cassino il 20 marzo.

 

Foto di Giancarlo Colombo/FIDAL

 

Condividi l'articolo

FacebookTwitterPinterest

Cesca OK sugli ostacoli di Ancona

cesca 2016Entra nel vivo la stagione al Palaindoor di Ancona, con il meeting di sabato 23 gennaio che apre il terzo weekend di gare. Notevole partecipazione e diversi risultati interessanti: sui 60 ostacoli juniores Nicola Cesca dell'Atl. Avis Macerata (nella foto di Maurizio Iesari) corre la finale in 8.06. Un centesimo meglio del primato personale, realizzato un anno fa quando conquistò l’argento tricolore con 8.07, ma uno in più rispetto al record regionale che per ora rimane a Giovanni Mantovani, autore di un 8.05 nel 2009. Ma il 18enne maceratese, campione italiano allievi nel 2014, ribadisce in questo modo il suo stato di forma.

Leggi tutto...

L'atletica marchigiana inizia con qualche record

anc allSi va forte già ad inizio stagione, sulla pista del Palaindoor di Ancona. Nel secondo meeting del 2016, domenica 10 gennaio, arriva la miglior prestazione italiana sugli 800 metri under 18 al coperto per merito di Andrea Romani (Centro Ester Napoli) in 1’53”43, togliendo dall’albo dei record il crono di 1’53”69 ottenuto quasi 25 anni fa da Maurizio Conticello (Genova, 27 gennaio 1991).

Il nuovo primatista si era già messo in evidenza nella scorsa stagione, al debutto fra gli allievi, perché è stato il primo degli esclusi dalla finale mondiale di categoria a Cali, in Colombia. E in precedenza, con 1’50”16 al meeting di Gavardo, il 16enne napoletano di Mergellina aveva conquistato la seconda posizione nelle graduatorie alltime nazionali all’aperto in questa fascia di età. La gara disputata nell’impianto del capoluogo marchigiano vede al secondo posto in 1’54”95 l’atleta di casa Simone Barontini (Sef Stamura Ancona), campione tricolore under 18 dei 1000 metri indoor. Brillano i giovani anche sul rettilineo, con Mattia Di Panfilo (E-Servizi Atl. Futura Roma) che corre in 7”91 nei 60 ostacoli e diventa il secondo allievo di sempre in Italia sulle barriere da 91 centimetri, ad appena tre centesimi dalla miglior prestazione nazionale (7”88 di Gabriele Segale nel 2014, vincendo il titolo sulla stessa pista di Ancona).

Sui 200 metri Ilenia Draisci (Esercito) taglia il traguardo per prima in 24”77 e precede di due decimi l’allieva Zaynab Dosso (Calcestruzzi Corradini Excelsior Rubiera) che, dopo il notevole 7”37 del giorno precedente sui 60 a Modena, corre il giro di pista al coperto in 24”97. Terza la promessa Martina Buscarini (Sef Stamura Ancona) con 26”05. Al maschile, il campione italiano under 18 Mario Marchei (E-Servizi Atl. Futura Roma) prevale in 22”23 davanti al 22”34 dello junior Daniele Pisanu (Delogu Nuoro). La saltatrice in alto Erika Furlani (Fiamme Oro) scende in gara sulla pedana del lungo, per cogliere il personal best con 5.97, e sugli 800 femminili l’allieva Giulia Giorgi (Libertas Arcs Cus Perugia) vince in 2’20”39 .

Nelle prove multiple, l’under 23 osimano Manuel Nemo (Team Atletica Marche) fa suo l’eptathlon con 4724 punti, mentre fra gli juniores Riccardo Busetto (Self Atl. Montanari & Gruzza) si aggiudica il successo a quota 4108. In campo femminile, con 3334 punti la migliore nel pentathlon assoluto è Sara Porfiri (Atl. Avis Macerata), 23enne di Urbisaglia, invece tra le allieve si impone Martina Mazzola (Atl. Csain Perugia), 3273.

Al mattino, nella riunione dedicata ai più giovani, sui 60 metri cadetti 7”30 di Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo), quarto nella scorsa stagione sui 300 metri alla rassegna tricolore under 16 di categoria. E poi una nuova miglior prestazione regionale nella categoria ragazzi, con Daniele Pennacchietti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) autore del primato marchigiano under 14 sui 600 metri in 1’36”43 togliendolo al fratello Paolo, che due anni fa aveva corso in 1’40”62. Nei prossimi weekend proseguirà l’intenso programma dell’attività al Palaindoor di Ancona, con meeting nazionali e manifestazioni promozionali, oltre a quattro campionati italiani.

 

Condividi l'articolo

FacebookTwitterPinterest